Premio Santa Croce Grafica VI

Alis/Filliol, Emanuele Becheri, Chiara Camoni, Francesco Carone, Andrea Chiesi, Matteo Fato, Dacia Manto, Filippo Manzini, Margherita Morgantin, Adriano Nasuti-Wood, Pantani-Surace, Laura Pugno, Sara Rossi, Alessandra Spranzi, Eugenia Vanni, Vaso Zezelj

a cura di Ilaria Mariotti
15.12.2011 – 30.01.2012
inaugurazione: 15.12.2011

Giunge alla sesta edizione il Premio Santa Croce Grafica, istituito nel 2001 da Eugenio Cecioni, allora Direttore di Villa Pacchiani, con l’obiettivo di promuovere l’arte dell’incisione.  

Sedici sono gli artisti invitati a partecipare con opere realizzate con tecniche prevalentemente calcografiche. La scelta alla base della formulazione degli inviti è stata orientata su artisti che, all’interno della loro produzione, varia per tecniche e materiali, vedono il segno e il disegno quali essenziali motivi di ricerca.

La questione delle tecniche si inserisce in un ambito di ricerca vasto degli artisti contemporanei e all’interno di una produzione complessiva.

Vari per provenienza, modalità espressive, ricerca, gli artisti che partecipano alla sesta edizione del Premio provengono dal territorio nazionale o sono comunque attivi in Italia.

Una commissione composta da Alberto Salvadori (Direttore del Museo Marino Marini di Firenze), Marco Pierini (Direttore della Galleria Civica di Modena), Alessandro Tosi (Direttore scientifico del Museo della Grafica di Palazzo Lanfranchi di Pisa), da Ilaria Mariotti (Direttore di Villa Pacchiani) e presieduta dall’Assessore alla Politiche e Istituzioni Culturali del Comune di Santa Croce Mariangela Bucci designa l’artista vincitore del premio di 2.500 Euro e la cui opera va a far parte della Collezione del Gabinetto dei Disegni e delle Stampe di Villa Pacchiani.

Il vincitore dell’edizione è Eugenia Vanni con l’opera Sturm und Drang#1.

  • Cristiano Banti. Duecento anni dalla nascita